Questo sito contribuisce alla audience di

Horn, Arvid Bernard, cónte

statista svedese (Vuorentaka, Finlandia, 1664-Ekebyholm 1742). Servì nell'esercito in Olanda, Ungheria e Fiandre (1690-95) e si distinse nella guerra nordica come generale di Carlo XII. Membro della missione diplomatica che impose ai Polacchi di eleggere re Stanislao Leszczyński (1704), Horn fu primo ministro (1710) e, dopo la morte di Carlo, contribuì, con la politica della pace (Fredspolitiken), al rifiorire della Svezia. Quando la regina Ulrica Leonora si ritirò, favorì la nomina del marito Federico di Hesse a re di Svezia (1720). Nel 1738 fu costretto a ritirarsi alla vittoria del partito bellicista dei cappelli (hattar).

Media


Non sono presenti media correlati