Questo sito contribuisce alla audience di

Ihering, Rudolf

giurista tedesco (Aurich, Bassa Sassonia, 1818-Gottinga 1892). Grande studioso del diritto romano, fu uno dei fondatori del “positivismo giuridico”, dottrina che vede il diritto come fenomeno puramente statuale e normativo, e che rifiuta di determinarlo in rapporto a una “natura” umana presupposta. Per Ihering il diritto è norma, il cui carattere coattivo sta solo nell'essere prodotto dallo Stato. Opere principali: Der Geist des Römischen Rechts (1852-65; Lo spirito del diritto romano); Der Kampf ums Recht (1873; La lotta per il diritto); Der Zweck im Recht (1877; Il finalismo nel diritto).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti