Questo sito contribuisce alla audience di

Joliot-Curie, Irène

fisica francese (Parigi 1897-1956). Figlia di Pierre e Marie Curie, nel 1932 succedette alla madre nella direzione dell'Institut du radium e dal 1947 insegnò all'Università di Parigi. Collaborò con il marito, F. Joliot, insieme al quale ebbe nel 1935 il premio Nobel per la chimica per la scoperta della radioattività artificiale. Importanti furono inoltre le sue esperienze sull'azione dei neutroni sugli atomi di elementi pesanti che aprirono la via alla scoperta della fissione dell'uranio. Fu (1936) sottosegretario di Stato per la ricerca scientifica e fece parte (dal 1946) della commissione francese per l'energia atomica.

Media


Non sono presenti media correlati