Questo sito contribuisce alla audience di

Katō, Komei

(Takaaki), uomo politico giapponese (Negayo 1860-Tōkyō 1926). Ambasciatore a Londra (1894-98 e 1908-12), fu ministro degli Esteri per quattro volte, carica che deteneva al tempo (1915) della presentazione delle cosiddette Ventuno Domande alla Cina. Nel 1913 ristrutturò il partito di Ōkuma, il Kaishintō, ribattezzandolo Kenseikai o Partito Costituzionale, e ne divenne il presidente. Fu primo ministro dal 1924 al 1926. Il suo governo fu uno dei più democratici del Giappone anteguerra; nel 1925 fece approvare il suffragio universale per tutti i maschi d'età superiore ai 25 anni.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti