Questo sito contribuisce alla audience di

Kula, tappéto-

classe di tappeti anatolici che prende nome dalla località di produzione, nel cui ambito vengono classificati vari tipi, soprattutto quelli “preghiera” e quelli “cimitero” , così detti per il particolare schema decorativo consistente in raffigurazioni stilizzate di piccole costruzioni (moschee, tombe) alternate a cipressi e alberelli attorno al tema centrale dell'“albero della vita”. I Kula sono in genere eseguiti tutti in lana (talvolta, per un certo tipo, la trama è in cotone) e hanno annodatura del tipo Turkbaff (900-1500 nodi per dm²). Nel tipo Kula a medaglioni prevalgono i blu e gli azzurri sul fondo rosso-violetto del campo; nel più diffuso tipo “preghiera” e “cimitero” il fondo campo è blu scuro con decorazioni a tenui gialli, verdi, celesti, oltre a punti di rosso.

Media

Kula.