Questo sito contribuisce alla audience di

Kuliscioff, Anna Michajlovna

socialista russa (Moskaja, Herson, 1857-Milano 1925). Seguace di Bakunin, dopo aver cospirato giovanissima contro il governo zarista si rifugiò in Svizzera nel 1877 e l'anno dopo in Italia. Compagna di A. Costa e quindi (dal 1884) di F. Turati, diresse insieme a quest'ultimo dal 1891 la rivista del socialismo italiano Critica sociale. Donna di intelligenza vivissima e di forte carattere, si dedicò con spirito missionario al riscatto delle masse proletarie non solo con un'intensa e lungimirante attività politica, ma prestando anche una continua e gratuita opera di medico a favore dei poveri di Milano.

Media

Anna Michajlovna Kuliscioff.