Questo sito contribuisce alla audience di

Kupka, František

pittore ceco (Opocno, Boemia, 1871-Puteaux, Parigi, 1957). Studiò alle Scuole di Belle Arti di Praga e di Vienna e verso il 1895 si stabilì a Parigi, dove svolse attività di illustratore collaborando a vari giornali (L'Assiette au Beurre, Canard sauvage e altri). Nel 1906 espose per la prima volta al Salon d'Automne. Dopo la prima guerra mondiale ritornò a lavorare a Parigi, dove tenne la sua prima personale alla Galleria La Boétie nel 1924; nel 1931 entrò a far parte dell'Associazione Abstraction-Création; nel 1936 espose con Mucha al Musée du Jeu de Paume; dal 1922 al 1939 fu professore presso l'Accademia praghese di arti figurative, pur continuando a mantenere la propria residenza a Parigi; nel 1951 venne presentata una sua personale a New York (Galleria Louis Carré). Nel 1958, a un anno dalla morte, gli fu dedicata una vasta retrospettiva al Musée National d'Art Moderne di Parigi. Da questa data ebbe inizio la riscoperta critica di Kupka, considerato tra i pionieri dell'arte astratta. Le sue prime opere non figurative (Gamme jaune; Plans par couleurs; Amorpha, fugue à deux couleurs; Amorpha, chromatique chaude) risalgono infatti agli anni 1910-12 periodo in cui Kandinskij e altri artisti maturavano analoghe esperienze nella ricerca dell'espressione astratta, .

Media

Frantisek Kupka.Frantisek Kupka.Frantisek Kupka.
Frantisek Kupka.
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->