Questo sito contribuisce alla audience di

Làuri-Vólpi, Giàcomo

tenore italiano (Lanuvio, Roma, 1892-Valencia, Spagna, 1979). Studiò al Conservatorio di S. Cecilia con A. Cotogni ed E. Rosati. Esordì nel 1919 a Viterbo con I Puritani di Bellini, affermandosi con successo nei maggiori teatri d'Italia, d'Europa e d'America; si ritirò dalle scene nel 1959. Dotato di voce incisiva e smagliante, ricca d'acuti di prodigiosa durata, si segnalò in particolare in Turandot, Trovatore, Tosca, Rigoletto, Luisa Miller.

Media


Non sono presenti media correlati