Questo sito contribuisce alla audience di

Larenz, Karl

filosofo tedesco del diritto (Wesel 1903- ? 1993). Ha insegnato a Gottinga e a Kiel ed è stato uno dei maggiori rappresentanti del neohegelismo tedesco nel periodo nazista: accettò il concetto dell'assolutezza della filosofia di Hegel, vedendo nel nazismo la realizzazione dello Spirito, si oppose alle interpretazioni “liberali” della filosofia hegeliana. Tra le opere si ricordano Das Problem der Rechtsgeltung (1927; Il problema della validità del diritto), Hegelianismus und preussische Staatsidee (1940; Hegelismo e idea prussiana dello Stato). Dagli anni Ottanta si è diffusa una certa attenzione per l'opera di questo pensatore nazista in Germania, dopo l'uscita di Besonderer Teil (1986), Allgemeiner Teil (1987), Methodenlehre der Rechtswissenschaft (1991) e Lehrbuch des Schuldrechts (1996).

Media


Non sono presenti media correlati