Questo sito contribuisce alla audience di

Lefebvre, Georges

storico francese (Lilla 1874-Boulogne Billancourt, Parigi, 1959). Uno dei maggiori storici del nostro tempo; di modestissime origini, discepolo spirituale di Jean Jaurès, fu, per molti aspetti, quasi un autodidatta. Professore nei licei dal 1899, poi alle università di Clermont-Ferrand (1924-28) e Strasburgo (1928-35), dal 1932 direttore delle Annales historiques de la Révolution française, nel 1937 ebbe la cattedra di storia della Rivoluzione alla Sorbona. Il suo primo grande lavoro fu Les paysans du Nord pendant la Révolution française, pubblicato nel 1924 dopo un ventennio di ricerche (dell'opera si ha una edizione italiana del 1959). Alla storia rurale della Francia Lefebvre ha dedicato numerosi saggi, i principali raccolti in volume nel 1954; le sue opere maggiori sono però dedicate alla Rivoluzione e tra queste vanno ricordate: Questions agraires au temps de la Terreur (1932), La grande peur du 1789 (1932), Thérmidoriens (1937), Quatrevingt-neuf (1939), Le Directoire (1946), La Révolution française (1951).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti