Questo sito contribuisce alla audience di

Liebert, Arthur

filosofo tedesco (Berlino 1878-1946). Insegnò a Berlino e a Belgrado. Seguace dell'indirizzo neo-kantiano della scuola di Marburgo, distingue lo scopo della filosofia da quello della scienza: questa si occupa dell'“essere”, quella della “validità” dell'essere, cioè del suo significato oltre il mero fatto. Tra le opere: Der universale Humanismus (1946), Die Pflicht der Philosophiein unserer Zeit (postumo, 1952; Il compito della filosofia nel nostro tempo).

Media


Non sono presenti media correlati