Questo sito contribuisce alla audience di

Longobardi

comune in provincia di Cosenza (50 km), 325 m s.m., 19,50 km², 2340 ab. (longobardesi), patrono: santa Domenica (6 luglio).

Centro situato sul versante tirrenico della Catena Costiera. La tradizione fa risalire la sua origine ai Longobardi, che avrebbero fondato il borgo durante il regno di Liutprando. Appartenne alla Baronia di Fiumefreddo e fu possesso in seguito di diversi signori, tra cui gli Alarçon.Nella chiesa di San Domenico si trovano una Deposizione, tavola del sec. XVI di scuola napoletana, e una Madonna col bambino di Dirck Hendricksz.§ L'economia si basa principalmente sull'agricoltura (olive, uva e ortaggi), affiancata dal turismo balneare (Longobardi Marina) e da qualche attività manifatturiera presente nei settori tessile e dei materiali da costruzione.

Media


Non sono presenti media correlati