Questo sito contribuisce alla audience di

Lusernétta

comune in provincia di Torino (55 km), 507 m s.m., 7,20 km², 496 ab. (lusernettesi), patrono: sant’ Antonio Abate (17 gennaio).

Centro situato sul lato destro della valle del torrente Luserna, affluente di destra del torrente Pellice. L'abitato è dominato dalla vetta del monte Frioland. Nel sec. XVII, al tempo delle persecuzioni valdesi, subì gravi danni. Seguì le vicende storiche di Luserna e di Bibiana, sotto la cui giurisdizione rimase fino al 1789. La cappella di San Bernardino, all'interno del cimitero, conserva affreschi del cosiddetto “Maestro di Lusernetta”, attivo agli inizi del Quattrocento.§ L'economia si basa sull'agricoltura (uva da vino, frutta, cereali, ortaggi), la raccolta di castagne e l'industria tessile.

Media


Non sono presenti media correlati