Questo sito contribuisce alla audience di

Mèdici, Giusèppe

economista e uomo politico italiano (Sassuolo 1907-Roma 2000). Ordinario di economia e politica agraria nelle università di Perugia (1933) e di Torino, quindi di estimo e contabilità rurale in quella di Napoli (1952), infine di politica economica e finanziaria nell'Università di Roma, presidente dell'Ente per la Maremma e per il Fucino e senatore della Repubblica (1948-76), a partire dal 1954 è stato più volte ministro in dicasteri tecnici e finanziari (Agricoltura, 1954-55; Tesoro, 1956-58; Bilancio, 1958-59, 1963; Industria, 1963-65). Ha inoltre avuto il portafoglio della Pubblica Istruzione dal 1959 al 1960 e quello degli Esteri (1968, 1972-73). Presidente della Montedison (1977-80) e vicepresidente della Confindustria, dal 1984 al 1995 ha diretto il centro studi Nomisma. È stato anche autore di importanti pubblicazioni di carattere agrario.

Media


Non sono presenti media correlati