Questo sito contribuisce alla audience di

Mèi, Geròlamo

letterato e teorico della musica italiano (Firenze 1519-Roma 1594). Autore di un Discorso sopra la musica antica e moderna (postumo, 1602), fu tra i primi a postulare un ritorno alla monodia e a teorizzare l'estetica del “recitar cantando” sviluppata dalla Camerata Fiorentina, della quale fu, attraverso l'epistolario (1572-81) con V. Galilei, una sorta di mentore e di padre spirituale.

Media


Non sono presenti media correlati