Questo sito contribuisce alla audience di

Mòtta, Giusèppe

uomo politico svizzero (Airolo 1871-Berna 1940). Iniziò la carriera politica nel Canton Ticino, come leader del Partito conservatore. Nel 1911 fu eletto nel Consiglio federale, carica che conservò fino alla morte. Il suo nome è particolarmente legato alla politica estera della Svizzera negli anni dal 1920 al 1940. Furono opera sua l'adesione della Confederazione alla Società delle Nazioni, l'opposizione svizzera all'ingresso dell'URSS in quell'organismo e il ritiro dalla Società con il ritorno alla neutralità integrale alla vigilia della seconda guerra mondiale.