Questo sito contribuisce alla audience di

Maghèlla, Antònio

uomo politico (Varese Ligure 1766-Borsa, La Spezia, 1850). Prefetto di polizia (1800) e capo del dipartimento di Guerra e Marina del governo provvisorio di Genova durante l'occupazione francese (1802), favorì l'annessione della Liguria alla Francia. Chiamato a Napoli da A.-C. Saliceti, gli succedette nella carica di ministro di Polizia contribuendo a staccare Murat da Bonaparte. Con la Convenzione di Casalanza (1815) fu consegnato a Carlo Alberto che lo imprigionò per qualche tempo a Fenestrelle. Ministro degli Interni dopo i moti del 1831, fu subito esonerato dall'ufficio perché giudicato infido dal re.

Media


Non sono presenti media correlati