Questo sito contribuisce alla audience di

Manfrédi, Gabrièle

matematico italiano (Bologna 1681-1761). Fratello di Eustachio, insegnò dal 1720 all'Università di Bologna. A lui si deve la prima opera italiana dedicata al calcolo infinitesimale (De constructione aequationum differentialium primi gradus, 1707), nella quale sono esposti i risultati più notevoli raggiunti fino a quel momento nello studio delle equazioni differenziali. Dal 1742 si occupò quasi esclusivamente di idraulica.

Media


Non sono presenti media correlati