Questo sito contribuisce alla audience di

Marìa (regina di Napoli)

d'Enghien, regina di Napoli e (titolare) di Sicilia (Lecce ca. 1370-1446). Sorella ed erede di Roberto, conte di Lecce, Maria sposò nel 1384 Raimondo Del Balzo Orsini, che divenne principe di Taranto. Rimasta vedova nel 1406, difese il principato dagli attacchi del re di Napoli Ladislao d'Angiò-Durazzo. Questi, non essendo riuscito con la forza a prevalere, nel 1407 sposò Maria che gli portò in dote il principato. Morto Ladislao (1414), Maria venne tenuta isolata dalla cognata, la regina Giovanna II, che le era ostile. Riottenuto il principato, Maria si ritirò nella contea di Lecce.

Media


Non sono presenti media correlati