Questo sito contribuisce alla audience di

Marty, André

uomo politico francese (Perpignano 1886-Tolosa 1956). Ufficiale di marina, nel 1919 fu condannato per ammutinamento, accusato di aver tentato di impedire l'intervento della sua nave, che nel Mar Nero doveva operare contro i bolscevichi. Amnistiato nel 1923, fu deputato comunista (1924-28 e 1929-40) e redattore capo de L'Humanité. Intervenne nella guerra civile spagnola come responsabile delle brigate internazionali e visse poi in URSS (1940-43). Nuovamente deputato nel 1945, fu espulso dal partito sotto l'accusa di titoismo nel 1953.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti