Questo sito contribuisce alla audience di

Menòtti, Ciro

patriota (Migliarina, Carpi, 1798-Modena 1831). Di agiata famiglia mercantile e commerciante lui stesso, fu liberale e carbonaro in stretti rapporti con i gruppi costituzionali francesi e i seguaci di Buonarroti. Entrato in contatto attraverso Misley con Francesco IV di Modena, si illuse di sfruttarne le ambizioni di ingrandimenti territoriali per la costituzione di un Regno d'Italia unito e liberato dalla tutela austriaca. Quando però il moto era ormai pronto a scoppiare il duca si rivelò improvvisamente contrario e Menotti, benché tentasse di anticipare i tempi dell'insurrezione, fu arrestato (febbraio 1831) e trasportato a Mantova dove intanto Francesco IV si era rifugiato. Successivamente processato, fu condannato a morte e impiccato.

Media

Ciro Menotti