Questo sito contribuisce alla audience di

Metzel, Olaf

scultore tedesco (Berlino 1952). Impostosi nel panorama della nuova scultura tedesca per l'impegno ideologico e critico con il quale affronta questioni scottanti per la società contemporanea, l'artista, con suggestive e simboliche sculture o installazioni, induce il pubblico a riflettere su temi sociali, politici, ecc., quali la xenofobia (Abitazione dei turchi-distanza 1200 metri, 1981-82) o il nazismo, con le sue colpe e orrori (Stammheim, 1984). In veste di paladino dell'arte e della cultura, contro la falsità dell'approccio borghese, Metzel ha realizzato opere come Parnaso aggredito (1986), allegoriche e apertamente provocatorie. Professore (dal 1990) e poi rettore (dal 1995) dell'Akademie der Bildenden Künste di Monaco, ha partecipato a numerose esposizioni internazionali (Kassel 1987, Münster 1987 e 1997, Sydney 1990, İstanbul 1995, Parigi 1996, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati