Questo sito contribuisce alla audience di

Mitsotakis, Costantino

uomo politico greco (La Canea, Creta, 1918). Membro attivo della resistenza antinazista, deputato dal 1946 e più volte ministro, fu imprigionato dalla giunta militare nel 1967, ma posto agli arresti domiciliari fuggì all'estero. Tornato in patria nel 1974 fondò il Partito Neoliberale che si congiunse nel 1978 con Nuova Democrazia. Ministro dell'Economia (1978-80) e degli Esteri (1980-81), leader di Nuova Democrazia dal 1984, con il ritorno al potere del suo partito divenne primo ministro (1990), ma fu nuovamente sconfitto dai socialisti nelle elezioni del 1993; nel novembre dello stesso anno veniva proclamato presidente di Nuova Democrazia.