Questo sito contribuisce alla audience di

Mondòlfo, Rodòlfo

storico della filosofia italiano (Senigallia 1877-Buenos Aires 1976). Insegnò nelle università di Padova e Bologna, ma, costretto a emigrare in Argentina per la persecuzione contro gli Ebrei, insegnò poi a Córdoba. Studiò il pensiero filosofico antico e moderno pubblicando una Storia del pensiero greco-romano (1928), ormai classica, e L'Infinito nel pensiero dei Greci (1934): in questi lavori Mondolfo tende a mostrare l'attualità e la fecondità del pensiero antico, in cui già sarebbero anticipati molti temi del pensiero moderno.Notevole fu anche il suo contributo agli studi sul marxismo teorico: Sulle orme di Marx (1919), Intorno a Gramsci e alla filosofia della prassi (1955), Da Ardigò a Gramsci (1962).