Questo sito contribuisce alla audience di

Monge, Gaspard, cónte di Péluse

matematico francese (Beaune 1746-Parigi 1818). Insegnò matematica al collegio militare di Mézières sino al 1780. Accademico di Francia, nel 1792 fu ministro della Marina e dal 1794 insegnò all'École Polytechnique. Fu al seguito di Napoleone in Egitto e nel 1799 fu nominato senatore. Svolse ricerche sulle equazioni differenziali e sulle derivate parziali. Diede notevoli contributi alla geometria analitica, in particolare per quello che concerne lo studio delle curve e delle superfici curve. Ma la sua fama di studioso di geometria resta legata soprattutto alla fondazione della geometria descrittiva. Opere principali: Géométrie descriptive (1794-95), Feuilles d'analyse appliquée à la géométrie (1795). § Per il metodo della doppia proiezione ortogonale, vedi proiezione.

Collegamenti