Questo sito contribuisce alla audience di

Montecopiòlo

comune in provincia di Pesaro e Urbino (64 km da Pesaro), 915 m s.m., 35,78 km², 1264 ab. (villagrandesi), patrono: san Michele (29 settembre).

Centro del Montefeltro esteso alle pendici del monte Carpegna, nella regione sorgentifera dei torrenti Conca e Mazzocco; sede comunale è Villagrande. Ricordato fin dal 962, il castello fu scelto come residenza da Antonio di Carpegna, che ebbe da Federico Barbarossa il titolo di Conte del Montefeltro. La rocca resistette agli assalti di Sigismondo Malatesta (1448), ma fu costretta a cedere all'assedio dei duchi di Urbino nel 1520 e venne distrutta. Ai suoi piedi, nel corso del sec. XVI, sorse la frazione di Villagrande. § L'attività prevalente è l'allevamento del bestiame (bovino, suino e ovino), con annesse industrie di trasformazione. Risorsa importante è il turismo, estivo e invernale, con impianti di risalita sul monte Carpegna, villaggi per vacanze, percorsi escursionistici e pesca sportiva.