Questo sito contribuisce alla audience di

Monterde, Francisco

scrittore e critico messicano (Città di Messico 1894-1985). Tra gli iniziatori della narrativa di ambiente coloniale (El secreto de la Escala, 1918; Il segreto della scala; Cuentos mexicanos, 1936, Racconti messicani), scrisse romanzi storici (Moctezuma el de la silla de oro, 1945, Montezuma quello della sedia d'oro; Moctezuma II, señor de Anáhuanac, 1947; Montezuma II, il signore di Anáhuanac), libri di critica (M. Gutiérrez Nájera, 1925; Amado Nervo, 1929; J. Ruiz de Alarcón, 1939; Bibliografia del teatro en México, 1934), raccolte poetiche (Itinerario contemplativo, 1933), lavori teatrali per lo più a carattere sociale (En el remolino, 1924, Nel gorgo; Oro negro, 1927, Oro nero; La que volvió a la vida, 1953, Colei che tornò alla vita; La careta de cristal, 1953, La maschera di vetro). Dagli anni Cinquanta si dedicò essenzialmente al teatro come critico e come organizzatore.