Questo sito contribuisce alla audience di

Murašu

famiglia babilonese di Nippur, di cui si è trovato l'archivio (455-403 a. C., sotto i re Artaserse I e Dario II). Dediti a prestiti a interesse e su pegno (fondiario), affitti, compravendite, attività commerciali, e forse appalto della riscossione di tasse statali, costituiscono l'esempio più cospicuo di una sorta di “banca” che opera in una economia agricola pre-monetaria.