Questo sito contribuisce alla audience di

Núñez, Rafael

statista colombiano (Cartagena 1825-El Cabrero, Cartagena, 1894). Nel 1851 fu eletto deputato per la corrente liberale, ma poi si orientò verso i clericali conservatori. Ministro delle Finanze (1855-57), il suo moderatismo gli permise un'intesa con i conservatori e nel 1880 fu eletto presidente della Repubblica, guidando un governo di unione nazionale. Nel 1884 tentò la rielezione, ma i liberali gli tolsero l'appoggio. Governò da allora con metodi dittatoriali, ristabilendo gli antichi privilegi ecclesiastici e sostituendo la Costituzione liberale con una Carta fortemente conservatrice e antifederalista (gli Stati Uniti di Colombia divennero Repubblica di Colombia). Nel 1886 schiacciò una rivoluzione liberale con l'aiuto dei conservatori, nel 1888 terminò il suo mandato per essere rieletto nel 1892, ma poco dopo moriva lasciando il Paese dilaniato dalla guerra civile. Il governo di Núñez costituì una svolta reazionaria che condizionò a lungo la storia del Paese. Núñez fu anche saggista politico e poeta.

Media


Non sono presenti media correlati