Questo sito contribuisce alla audience di

Narbonne-Lara, Louis-Marie-Jacques-Amalric, cónte di-

uomo politico e militare francese di origine italiana (Colorno, Parma, 1755-Torgau 1813). All'inizio della Rivoluzione si schierò su posizioni monarchico-costituzionali; accusato di aver favorito Luigi XVI, si rifugiò a Londra. Rientrato in patria nel 1800, divenne aiutante di campo di Napoleone e quindi ambasciatore a Vienna (1813).

Media


Non sono presenti media correlati