Questo sito contribuisce alla audience di

Neurath, Otto

filosofo austriaco (Vienna 1882-Oxford 1945). Fu tra i fondatori del circolo di Vienna e, assieme a Carnap, diede un impulso decisivo all'elaborazione dell'“empirismo logico”, sviluppando la tesi del “fisicalismo” nel solco della filosofia della prassi e applicandone i principi nella realtà sociale del suo Paese prima e poi negli Stati Uniti e in Inghilterra, dove si era recato esule dopo l'occupazione nazista dell'Austria. In patria fondò e diresse il Gesellschaft und Wirtschaftsmuseum; a Chicago diresse l'International Encyclopedia of Unified Science e, a Oxford, l'Institute for Visual Education. Nel campo etico, il pensiero di Neurath postula principi diversi secondo le diverse contingenze e, in sociologia, accetta di volta in volta i suggerimenti delle varie condizioni effettive; in economia, infine, Neurath fa proprie le tesi di Marx. Opere: Antike Wirtschaftsgeschichte (1906; Storia dell'economia antica), Lebensgestaltungund Klassenkampf (1928; Formazione di vita e lotta di classe), International Picture Language (1935; Linguaggio figurato internazionale), Foundation of the Social Science (1944; Fondamenti della scienza sociale).

Media


Non sono presenti media correlati