Questo sito contribuisce alla audience di

Nunziante, Vito, marchése

generale (Campagna 1775-Torre Annunziata 1836). Ufficiale borbonico, dopo aver combattuto al seguito del cardinal Ruffo (1799) e alla difesa di Reggio (1806), fu nominato governatore delle Calabrie (1815) e in tale qualità presiedette il giudizio e la condanna di G. Murat. Comandante della provincia di Salerno (1820), quando scoppiarono i moti di Nola tentò di marciare contro gli insorti, ma abbandonato dalle truppe, consigliò al re di tralasciare l'opera di repressione e di concedere la Costituzione. Nel 1830 fu nominato viceré di Sicilia e l'anno dopo comandante generale dell'esercito borbonico.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti