Questo sito contribuisce alla audience di

Ohm, Georg Simon

fisico tedesco (Erlangen 1789-Monaco di Baviera 1854) che, fondandosi su una lunga e rigorosa sperimentazione, nell'opera Die galvanische Kette, mathematisch bearbeitet (1827; Il circuito elettrico, trattato matematicamente), definì con chiarezza i concetti di intensità di corrente e di forza elettromotrice e formulò la legge che porta il suo nome e che ebbe fondamentale importanza nello sviluppo dell'elettrologia teorica e applicata. Si occupò anche di ottica e di acustica, con particolare riguardo ai fenomeni interferenziali.

Legge di Ohm

Esprime la relazione di proporzionalità fra la differenza di potenziale continua, ΔV, applicata ai capi di un conduttore, e l'intensità i di corrente che vi fluisce: ΔV=Ri, in cui la costante R è detta resistenza elettrica. Se nel circuito sono presenti forze elettromotrici di risultante E, l'applicazione di una differenza di potenziale ΔV ai capi del circuito determina una corrente

La legge viene estesa al caso di correnti alternate sostituendo R con l'impedenza Z del circuito e indicando con i, ΔV ed E i valori efficaci delle grandezze alternate corrispondenti.

Legge acustica di Ohm

Afferma che l'orecchio umano è in grado di analizzare i suoni complessi, ossia di rilevare e distinguere le varie componenti di frequenza che costituiscono il suono stesso. Tale legge è stata successivamente confermata sperimentalmente, con validità limitata al caso in cui le differenze di frequenza fra le componenti adiacenti sono superiori a dati valori (banda critica), crescenti con la media delle due frequenze.

Bibliografia

H. J. J. Winter, The Reception of Ohm's Electrical Researches by His Contemporaries, in “Philosophical Magazine”, 1944; E. G. Deuerlein, Georg Simon Ohm, 1954; P. Cane, Giants of Science, 1959; L. M. Schagrin, Resistance to Ohm's Law, in “American Journal of Physics”, 1963; B. Gee, Georg Simon Ohm, 1789-1854, “Physics Education”, 1969; N. M. Yaluris, George Simon Ohm, Londra, 1980.

Media


Non sono presenti media correlati