Questo sito contribuisce alla audience di

Pérez Esquivel, Adolfo

architetto e pacifista argentino (Buenos Aires 1931). Aderì (1971) ai movimenti pacifisti per l'America Latina, fondando nel 1973 il giornale Pace e Giustizia e divenendo segretario dell'organizzazione omonima. Si è battuto per il rispetto dei diritti civili, subendo anche condanne al carcere. Nel 1980 gli è stato conferito il premio Nobel per la pace. Presidente del Consiglio onorario del servizio di pace e giustizia latino-americano e della Lega internazionale per i diritti umani e la liberazione dei popoli con sede a Milano, e membro del tribunale popolare permanente. Tra gli altri lavori ha pubblicato Camminando insieme al popolo (1995), in cui narra le sue esperienze con le organizzazioni non-violente in America Latina. Nel 2003 è diventato presidente della Lega internazionale per i diritti umani e la liberazione dei popoli.