Questo sito contribuisce alla audience di

Póppa

(latino scientifico Puppis, abbreviazione Pup). Vasta costellazione australe (da 6h30m a 8h30m di ascensione retta e da -10º a -40º di declinazione). Nello spettro della sua stella ζ Pup furono rivelate per la prima volta le righe spettrali dell'elio ionizzato (E. C. Pickering, 1897); è la stella più brillante della costellazione (2m,3), porta il nome di Naos e la si ritiene fra le sorgenti eccitatrici della vasta Nebulosa di Gum; in ordine di luminosità segue τ Pup (2m,8). Numerose sono le stelle doppie: k Pup a componente di 4m,6 separate di 10‟ d'arco; ο Pup (3m,3-8m,5 separazione 22‟0); z Pup (5m,3-9m,0 separazione 12‟). Il numero degli ammassi aperti contenuti nella regione, essendo attraversata dalla Via Lattea, risulta nutrito; i più cospicui sono M 93, con 60 stelle, distante 3600 anni luce, M 46 con 50 stelle e una nebulosa planetaria a 6000 anni luce, NGC 2422 (50 stelle, 3700 anni luce), NGC 2539 (150 stelle, 5900 anni luce), tutti visibili con strumenti di apertura moderata.

Media


Non sono presenti media correlati