Questo sito contribuisce alla audience di

Pacheco, José Emilio

poeta e narratore messicano (Città di Messico 1939). Docente, critico, pubblicista, è in primo luogo poeta versatile, pensoso e malinconico, sempre lucido e penetrante, capace di esprimersi in sonetti classici, epigrammi ironici, microracconti o frammenti lirici. Fra i suoi libri più recenti si ricordano Tarde o temprano (1980; La sera o di buon'ora ), Los trabajos del mar (1983; I lavori del mare), Fin de siglo y otros poemas (1987; Fine del secolo e altre poesie), oltre alle belle traduzioni poetiche di Aproximaciones (1984; Approssimazioni), e all'antologia Alta traición (1985; Alto tradimento). È anche un valido narratore: Morirás lejos (1977; Morire lontano), La batalla en el desierto (1981; La battaglia nel deserto), El principio del placer (1988; Il principio del piacere).