Questo sito contribuisce alla audience di

Palewski, Gaston

uomo politico francese (Parigi 1901-1984). Funzionario della pubblica amministrazione, fu negli anni Trenta del sec. XX capogabinetto ai ministeri delle Colonie e delle Finanze. Ufficiale d'aviazione nel corso della seconda guerra mondiale, si unì al governo francese in esilio formato a Londra da de Gaulle, che lo nominò direttore degli Affari Politici della Francia libera. Capogabinetto di de Gaulle tra il 1942 e il 1946, nel 1947 entrò a far parte della direzione del Rassemblement du Peuple Français (RPF). Deputato dal 1951, fu per due anni, dal 1952, vicepresidente dell'Assemblea Nazionale. Sconfitto alle elezioni del 1956, ebbe l'incarico di ambasciatore a Roma, che svolse per diversi anni, fino a quando Pompidou non lo chiamò nel 1962 a ricoprire la carica di ministro di Stato per la Ricerca scientifica e le questioni atomiche e spaziali. Dal 1965 al 1974 fu presidente del Consiglio Costituzionale.