Questo sito contribuisce alla audience di

Pianfèi

comune in provincia di Cuneo (15 km), 503 m s.m., 15,11 km², 1811 ab. (pianfeiesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro del Cuneese, situato alla destra del torrente Pesio. Compreso nel comitato di Bredulo, fu libero comune nel 1698 e seguì le vicende di Mondovì. Fu feudo dei Solari della Margarita e, dal 1739 dei marchesi d'Ormea. § La parrocchiale di San Giovanni Battista, iniziata nel 1720, ha una facciata a due ordini; l'interno, a pianta centrale, conserva un dipinto di A. Vinai (1581) e affreschi di N. Fava (1901). § I principali prodotti agricoli sono cereali (mais, grano e orzo), foraggi, ortaggi e frutta (pesche, mele, pere e uva da vino). Praticato è l'allevamento bovino, affiancato da quello cunicolo e avicolo. Nel territorio operano alcune industrie, attive nei settori della meccanica e della lavorazione del legno.