Questo sito contribuisce alla audience di

Picard, Edmond

giurista e scrittore belga di lingua francese (Bruxelles 1836-Dave, Namur, 1924). Professore e avvocato, fu senatore per la sinistra dal 1895 al 1905. Il suo nome è legato alla fondazione della rivista L'Art moderne (1881), propugnatrice dell'arte sociale, in contrapposizione con La Jeune Belgique, che sosteneva il principio dell'arte per l'arte. Prosatore veemente, diede espressione alle teorie proclamate in alcuni romanzi come La forge Roussel (1881; La fucina Roussel), L'amiral (1883; L'ammiraglio), Le juré (1886; Il giurato) e in opere teatrali fortemente ideologiche e satiriche ma prive di efficacia drammatica: Jéricho (1901), Ambidextre journaliste (1904; Giornalista ambidestro).

Media


Non sono presenti media correlati