Questo sito contribuisce alla audience di

Pijper, Willem Frederik Johannes

compositore olandese (Zeist, Utrecht, 1894-Leidschendam 1947). Allievo di Wagenaar, fu critico musicale su un quotidiano di Utrecht, insegnante al Conservatorio di Amsterdam e (dal 1930) direttore di quello di Rotterdam. Diverse esperienze confluirono nella formazione del suo stile: stimoli dell'impressionismo, di Mahler, di Stravinskij e anche di Schönberg. La sua scrittura è caratterizzata da una densa concentrazione tematica, legata alla tendenza a basare la composizione su un'unica cellula originaria, e da tensioni politonali e poliritmiche. È autore dell'opera Halewijn (1933), di sinfonie, concerti (tra cui quello per pianoforte, 1927), di Sei epigrammi sinfonici (1928), musica da camera (tra cui Quintetto per fiati, 1929, e tre sonatine per pianoforte). La sua attività di insegnante fu importante per la formazione di molti giovani musicisti olandesi.