Questo sito contribuisce alla audience di

Pinto da Costa, Manuel

uomo politico di São Tomé e Príncipe (São Tomé 1937). Dopo aver studiato a Lisbona, nel 1972 rientrò in Africa e venne eletto segretario generale del Movimento per la Liberazione di São Tomé e Príncipe (MLSTP), in lotta contro la dominazione portoghese. Nel 1974, caduta a Lisbona la dittatura di Marcelo Caetano, Pinto da Costa divenne primo ministro del nuovo Stato indipendente, per assumere la presidenza della Repubblica nel dicembre 1975, veniva sostituito nella carica nel 1991 da Miguel Trovoada. Ripresentatosi nelle consultazioni del 1996 era nuovamente sconfitto al ballottaggio, sempre a opera di Trovoada, rimaneva però alla direzione dei socialdemocratici.

Collegamenti