Questo sito contribuisce alla audience di

Pittóre

(latino scientifico Pictor, abbreviazione Pic), costellazione australe, detta anche Cavalletto del Pittore, compresa fra 4h30m e 7h di ascensione retta e fra -45º e -65º di declinazione. Fu introdotta da N.-L. Lacaille nel 1752, e non è visibile alle latitudini mediterranee. Possiede solo quattro stelle di splendore superiore alla 5m, e la più brillante, α Pic, è un astro bianco di magnitudine 3m,3. Va ricordata la RR Pic di 12m che, nel maggio 1925, s'intensificò di 40 mila volte superando la 2m, rivelandosi per una “nova lenta” dalla quale vennero espulse parti gassose. Nella costellazione si trova anche la stella di Kapteyn, di magnitudine 8m,8, che possiede uno dei più alti moti propri conosciuti (8‟,79/anno).