Questo sito contribuisce alla audience di

Polyanskij, Dmitri Stepanovič

uomo politico russo (Slavyanoserbske, ora in territorio ucraino 1917-Mosca 2001). Esponente della Lega dei giovani comunisti, iniziò una lunga carriera nell'apparato burocratico del PCUS, ricoprendo cariche in Siberia, in Crimea, nell'Orenburg e a Krasnodar. Dal 1956 entrò a far parte del Comitato Centrale e due anni più tardi fu nominato presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Russa. Vice primo ministro dell'URSS tra il 1962 e il 1965, proseguì parallelamente l'ascesa alle maggiori cariche del partito, divenendo membro del Presidium del Comitato Centrale nel 1960, del Soviet Supremo dal 1964 e dell'Ufficio politico (1966-76). Ministro dell'Agricoltura dal 1973 al 1976, è stato ambasciatore in Giappone (1976-82) e in Norvegia (1982-87).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti