Questo sito contribuisce alla audience di

Ponce de León, Rodrigo (viceré di Napoli)

viceré di Napoli (1602-1672). Viceré di Napoli dal 1646, dovette affrontare una situazione difficile a causa dei torbidi interni e della guerra con la Francia. Scoppiata la rivolta di Masaniello (1647), la più grave subita in Italia dagli Spagnoli, Ponce de Leon tenne un atteggiamento contraddittorio ora promettendo l'abolizione delle gabelle, ora trincerandosi in una politica dilatoria per quanto spietatamente incalzato dai rivoluzionari che lo obbligarono, in più di un'occasione, a fuggire dalla città. Quando don Giovanni d'Austria giunse con la flotta davanti a Napoli, il viceré mutò condotta scegliendo la tattica della rigida repressione che non mancò di scatenare la violenza dei Napoletani. Deposto per questo motivo, rientrò in Spagna.

Media


Non sono presenti media correlati