Questo sito contribuisce alla audience di

Queuille, Henri

uomo politico francese (Neuvic d'Ussel 1884-Parigi 1970). Laureato in medicina, entrò alla Camera nel 1914 e al Senato nel 1935. Durante la seconda guerra mondiale, dopo aver rifiutato i pieni poteri a Pétain, raggiunse de Gaulle a Londra. Radical-socialista, fu più volte ministro della IV Repubblica e presidente del Consiglio dal 1948 al 1949. Il suo ministero fu detto “della terza forza” e si distinse per l'impegno anticomunista. Nel 1949 firmò gli accordi che riconoscevano l'indipendenza del Vietnam; nello stesso anno sottoscrisse l'adesione francese al Patto Atlantico. Fu ancora a capo del governo per brevi periodi nel 1950 e nel 1951.

Media


Non sono presenti media correlati