Questo sito contribuisce alla audience di

Qusṭā ibn Lūqa

(Constabulus), pensatore arabo (m. 912). Originario della Siria, visse a Baghdad. Convertitosi al cristianesimo, tradusse in arabo dal greco opere di fisica, medicina, astronomia e scrisse una storia universale (Libro del Paradiso) che è perduta. Abbiamo invece un De differentia animae et spiritus.

Media


Non sono presenti media correlati