Questo sito contribuisce alla audience di

Ròdio, Ròcco

compositore e teorico italiano (Bari ca. 1532-Napoli ca. 1616). Fra i più rappresentativi musicisti della scuola napoletana del Cinquecento, fu membro dell'accademia del principe Gesualdo di Venosa. Acquistò larga fama con il trattato Regole di musica (1600), più volte ristampato. Compose madrigali, messe e, soprattutto, ricercari che preludono allo stile di Frescobaldi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti