Questo sito contribuisce alla audience di

Rónzo-Chiènis

comune in provincia di Trento (40 km), 974 m s.m., 13,19 km², 1010 ab., patrono: san Michele (29 settembre).

Centro sul versante destro della val Lagarina. Feudo dei Castelbarco (1324), fu conquistato dai veneziani (1507) e poi dall'imperatore Massimiliano I. Nel 1703 il granduca di Vendôme ne distrusse il castello.§ La chiesa di Ronzo conserva il pronao e parti di affreschi del Cinquecento. In località Manzano sorge la chiesetta di Sant'Agata, romanica, con affreschi medievali e cinquecenteschi. § L'economia locale si basa sull'agricoltura (cavoli cappucci, sedano, patate, porri, cipolle e verze), l'allevamento bovino e il comparto manifatturiero, attivo nel settore dell'abbigliamento. In espansione il turismo escursionistico

Media


Non sono presenti media correlati