Questo sito contribuisce alla audience di

Róssi, Valentino

corridore motociclista italiano (Tavullia 1979). Figlio d'arte (suo padre Graziano ha gareggiato negli anni Settanta), esordisce nel 1996, a soli 17 anni, nel Campionato mondiale della classe 125. L'anno seguente, correndo su Aprilia, si aggiudica il titolo, evidenziando le doti di istrione che ne fanno un beniamino degli appassionati. Nel 1998 passa alla categoria 250 e, nel 1999, si laurea di nuovo campione mondiale, sempre su Aprilia. Nel 2000, ulteriore passaggio di categoria: in 500, su Honda, suggellato dalla conquista del titolo iridato nel 2001 dopo una lunga lotta con altri due rivali italiani, M. Biaggi e L. Capirossi. Nel 2002 e nel 2003 conquista il titolo mondiale, sempre su Honda, nella MotoGP (l'ex 500). Nel 2004 passa alla scuderia Yamaha e vince il titolo mondiale nel 2004 e nel 2005, mentre nella stagione 2006 interrompe la sua imbattibilità con la chiusura al secondo posto alle spalle del rivale N. Hayden. Nel 2008 e nel 2009 vince, sempre su Yamaha il titolo mondiale, arrivando a quota 9. Dopo il terzo posto nel campionato del 2010, Rossi annuncia il passaggio alla scuderia italiana Ducati per la stagione 2011. Nel 2013 Rossi torna alla Yamaha, ottenendo il miglior risultato nella stagione del 2014 e del 2015 con il secondo posto in classifica generale.

Media


Non sono presenti media correlati