Questo sito contribuisce alla audience di

Raimóndo VII

conte di Tolosa (Beaucaire 1197-Millau 1249). Figlio e successore (1223) di Raimondo VI, riuscì a stento a ricostituire la contea, quando, per la rinascita dell'eresia albigese, dovette affrontare la nuova crociata promossa da Onorio III e portata avanti da Giorgio IX e condotta dal re Luigi VIII di Francia (1226). Duramente sconfitto, fu costretto a dare sua figlia Giovanna in sposa al fratello del re di Francia, Alfonso di Poitiers – e quindi consentire la futura annessione della contea alla corona francese – e a perseguitare intanto gli albigesi nel suo Paese. Un suo tentativo di ricuperare l'indipendenza con aiuti inglesi fallì e finì con l'affrettare il definitivo assoggettamento di fatto della contea alla monarchia di Francia.

Media


Non sono presenti media correlati